• Ambiente, Innovazione gio, Giu 23, 2011 Commenti disabilitati su Ufficio multifunzionale, la realtà dietro l’angolo.

    Nella mia relazione Idee per la commissione, inviata con la lettera aperta ai Sindaci, tra i vantaggi della fibra ottica ho accennato anche alla possibile nascita degli uffici multifunzionali. A dimostrazione che quanto scritto nella relazione non sono mere fantasie, ma solide possibilità vi segnalo avanzi.org e nello specifico habitat:

    “Molto di più di un semplice ufficio. Abbiamo pensato a una specie di serra dove nascono imprese, progetti e idee, un distretto dell’innovazione sostenibile. Il posto più naturale dove far crescere un’impresa. Si chiama Barra A, ed è a Milano, in via Ampére 61/a.
    Un luogo piacevolmente esposto al benefico influsso della collaborazione e della condivisione di spazi, esperienze e competenze, al riparo da affitti impossibili e isolamento professionale.
    Per fare impresa facendo rete. E viceversa.
 Ma Barra A vuol dire anche polo culturale. Un punto di riferimento per dibattiti, incontri e idee, una location per mostre ed eventi. Un luogo pro-attivo dove dare linfa alla cultura e alle idee dei Milanesi. 
Perché anche il dove aiuta a fare.

    E se vi domandate dove ho scoperto questa iniziativa … bhe ovviamente su Reset Radio – Interviste società

    Saluti
    Marco (SE&O)

  • Ambiente, Politica, Solidarietà ven, Giu 3, 2011 Commenti disabilitati su Scacco Matto al nuclea-RE – 2 giugno 2011

    C’è chi ha rappresentato la discussione sui temi referendari, ed in particolare sul nucleare come una partita a scacchi, in cui le diverse opinioni si confrontano razionalmente, pesando costi e benefici, per scegliere in modo razionale ed efficace la soluzione migliore.
    Non è così
    Le pedine di questa partita a scacchi sono persone vive, persone che vivono in questo paese, e che non sono disponibili a farsi manovrare senza dire la loro.
    E’ una partita a scacchi viventi quell ache si gioca sull’acqua e sull’energia.

    Ed allora Signore e signori ancora oggi celebriamo con questa partita a scacchi viventi il 12 e il 13 giugno del 2011, in cui I nostri antenati, votando SI ai referendum, difesero la qualità della nostra vita, permettendoci di abitare oggi un un mondo più pulito e più giusto.

    Havendo nelli tempi andati sotto el Dominio et Signoria del Nostro Magnifico Missier Can Grande della Scala el ditto Prencipe severamente e cristianamente prohibito le singular tenzoni ad arma bianca intra Nobilhomini, Cavalieri et Homini d’Arme, in ricordanza e compianto delli infelici amanti Madonna Julieta Capuleti e Missier Romeo Montecchio…
    havendo li cittadini de la Repubblica posto in discussione la scelta degli misseri governanti di permettere che l’acqua detta fin qui del Sindaco, la possa esser acquistata e venduta. Avendo gli stessi cittadini posto in discussione la scelta degli stessi misseri governanti che si debbano costruire 4 centrali nuclari ine lo nostro paese,
    El Principe ga’ ordona’ et imposto iteramus che: detto duelo singolar et cruento no se fazza a nissun costo… sed che la disfida se faza lo Nobil Ziogo de li Scacchi.”

    Entrino in piazza gli scacchi bianchi, sostenitori dell’acqua dell’aria e del sole

    Entrino in piazza gli scacchi neri, sostenitori dell’atomo e dell’interesse economico.

  • Ambiente, Solidarietà mer, Mag 25, 2011 Commenti disabilitati su I pazzi siete voi

    Io voto SI

    I pazzi siete voi

    Un gruppo di ragazzi e ragazze si sono chiusi in una casa fino al referendum del 12 con solo internet e nessun cibo fresco come succederebbe in caso di esplosione di una centrale nucleare…Voi andrete a votare il 12 giugno o andrete al mare???
    http://ipazzisietevoi.org/

  • Ambiente, GAS:GruppiAcquistoSolidale, Innovazione, Trasparenza lun, Mag 23, 2011 Commenti disabilitati su Video interessanti: La storia delle cose

    Un post velocissimo per segnalare un interessante video di 20 minuti. Son più di 3 anni che è stato realizzato ma solo ieri l’ho scoperto. Un video semplice e chiaro su tutto quel che non vediamo ma c’è da sapere sulle cose che ci circondano.
    Read more …

  • Ambiente, Politica gio, Apr 28, 2011 1 Comment

    Ritengo che il Referendum sul nucleare sia una cosa di estrema importanza.  Io voglio votare. Appoggio quindi questa iniziativa ed invito chiunque condivida l’interesse per il referendum a dedicare 2 minuti d’attenzione all’argomento.

     

    Dopo averne discusso all’interno del Movimento 5 Stelle di Vicenza, mando l’invito a chiunque legga la presente email e che voglia votare il Referendum sul Nucleare, indipendentemente dal colore politico, a rendere evidente l’interesse con la seguente lettera da inviare ai Presidenti della Repubblica e della Camera attraverso le 2 apposite pagine web.

    – Quirinale: https://servizi.quirinale.it/webmail/
    NB: per completare l’invio della lettera è necessario cliccare sul link dell’email che verrà inviata per conferma.

    – Presidente della Camera:: http://presidente.camera.it/760

    Non restate inermi! Sono sufficienti 2 minuti per chiedere che non ci venga tolto il diritto di votare.

    Di seguito/in allegato la lettera priva di ogni riferimento politico, in quanto è in gioco un diritto di tutti i cittadini.

    Fate copia/incolla e … Passateparola.

    ——————

    Oggetto: Lettera al Presidente in merito al Referendum sul Nucleare

    ——————

    Pregiatissimo Presidente della Repubblica
    Pregiatissimo Presidente della Camera dei Deputati

    A seguito dell’approvazione presso il Senato della Repubblica dell’emendamento “Abrogazione di disposizioni relative alla realizzazione di nuovi impianti nucleari” che, di fatto, sospende solo momentaneamente la costruzione delle centrali nucleari, con la presente, io sottoscritto chiedo la Vostra attenzione sulla questione.

    Seppur favorevole all’abbandono dei progetti sulle centrali nucleari, non concordo con questa modalità di attuazione puramente apparente, adottata a pochi giorni dal Referendum in quanto, con suddetto emendamento, si limiterebbe la Sovranità dei cittadini Italiani.

    Inoltre, secondo quanto affermato dal Presidente Piero Alberto Capotosti (si veda il Fatto Quotidiano del 20.04.2011), si rischia un ulteriore aggravio dei costi per la riscrittura del quesito referendario, aspetto questo molto rilevante vista la grave situazione economica dei nostri Conti Pubblici.

    Vi esorto, pertanto, ad intervenire, nel limite delle Vostre competenze, per evitare che l’emendamento, dannoso per i cittadini, veda attuazione prima della Consultazione Popolare.

    Vi invito, inoltre, a far rispettare l’articolo 48 della Costituzione nel quale si afferma che “Il diritto di voto non può essere limitato”; non lasciate che sia tolta a noi Cittadini la possibilità di esprimerci, aumentando, al contempo, il peso sui portafogli degli Italiani.

    Distinti saluti

    ——————

  • Ambiente, GAS:GruppiAcquistoSolidale, Innovazione, Solidarietà lun, Apr 18, 2011 Commenti disabilitati su Eva a Pescomaggiore – Eco Villaggio Autocostruito nel cratere sismico aquilano

    Eco Villattio AutoricostruitoAscoltavo stasera su Reset Radio una notizia sulla ricostruzione post terremoto nei pressi dell’Aquila.

    La notizia parla di case di paglia fatte da se, ma non mi dilungo nel ripetere quello che potrete più facilmente ascoltare nel podcast. Read more …

Commenti recenti